JUST DO IT

Sulla subacquea

CI SONO DELLE RESTRIZIONI, FISICHE LEGISLATIVE, CHE NON MI CONSENTONO DI PRATICARE LA SUBACQUEA? Si, per quelle fisiche occorre superare una visita medica specialistica da fare una volta all'anno che rilascia l'idoneita' allo svolgimento del nostro sport. per quelle legislative devi fare riferimento sia agli standard didattici che il tuo brevetto ti impone, sia alle leggi imposte dalle varie capitanerie di porto sparse su i nostri mari.

DEVO ESSERE UN NUOTATORE OLIMPICO O UN SUPER ATLETA PER FARE SUBACQUEA?  No assolutamente, basta saper stare a galla amare il mare e avere buona volonta'.

QUANTO TEMPO MI IMPEGNA UN CORSO? Quattro mesi sono sufficienti per raggiungere gli standard di sicurezza, la nostra scuola adotta questo standard, "per noi una settimana non e' abbastanza".

VORREI PRENDERE UN BREVETTO INTERNAZIONALE E MI HANNO DETTO CHE SOLO I BREVETTI PADI SONO COSì, è VERO? Di fesserie se ne dicono tante..., no non e' vero, ti hanno raccontato una bufala, esistono altre didattiche altrettanto riconosciute a livello internazionale, la nostra ad esempio e' la cmas una delle prime (se non la prima) ad essere riconosciute nel mondo.

QUALI CORSI TENETE?;Dal corso base a quello di istruttore, inoltre abbiamo l'opportunita'di fare corsi anche per amici meno fortunati di noi con qualche problema fisico, i diversamente abili.

LEGGO NELLA PUBBLICITà RELATIVA A MOLTI BREVETTI LA LORO VALIDITà INTERNAZIONALE, IL VOSTRO è VALIDO ALL'ESTERO?
Certamente e' valido in tutto il mondo.

FARE SUBACQUEA è PERICOLOSO? Le statistiche dicono di no, e' meno pericoloso che giocare a pallone, vero e' che l'attenzione, la concentrazione e la calma devono essere elevati ai massimi livelli, siamo pur sempre in un ambiente che non e' il nostro ed e' per questo che occorre seguire un corso perche' con l'improvvisazione si puo' anche morire...

DA QUALE ETà E FINO A QUALE ETà SI PUò FARE SUBACQUEA?Si puo' cominciare a 14 anni e fino a che il fisico regge non c'e' limite. noi agli 80enni offriamo gratuitamente il corso, provare per credere.

PER IMMERGERSI è NECESSARIO ANDARE IN MARI TROPICALI O DOVE IL CLIMA è CALDO? No ad esempio l'italia ha fondali molto belli e vari e di varia temperatura, l'immersionela si puo' fare anche in acque fredde, per noi ad esempio vale il mare vale il lago e vale anche lo stagno, questa si chiama passione...

L'EQUIPAGGIAMENTO è MOLTO COSTOSO? Come tutte le cose, dipende dalle tue esigenze e dalla tua disponibilita', comunque c'e' sempre tempo, il che vuol dire che potrai acquistare la tua attrezzatura gradatamente poco per volta.

MI  HANNO DETTO CHE L'EQUIPAGGIAMENTO è PESANTE, è VERO? Certo ma fuori dall'acqua, quando ci si immerge il peso scompare e' un ambiente, quello marino, dove la gravita' si riduce quasi a zero, comunque quando c'e' la passione la voglia la determinazione tutto il resto e' noia....

HO SCARICATO IL VOSTRO PROGRAMMA DEL CORSO BASE, MI SEMBRA COMPLICATO, LUNGO E NOIOSO, HO SENTITO CHE IN ALTRI POSTI IL BREVETTO SE PRENDE PIù RAPIDAMENTE, è VERO? Vero, ma la nostra opinione, e didattica, mira alla sicurezza del subacqueo elevando ai massimi livelli gli standard di sicurezza, e poi essendo il nostro club senza fini di lucro, costiamo anche meno di tanti altri.

VOI D'ESTATE COSA FATE? Abbiamo un ricco programma di immersioni, sempre aggiornato sul nostro sito, e poi siamo dei mangioni (fai un po' te...).

ORGANIZZATE LE VACANZE BLU? Come tutti i veri sub del mondo anche noi abbiamo la nostra vacanza blu, quasi sempre organizzata in primavera.

Per saperne di più...

Sulla apnea

BISOGNA SAPER NUOTARE BENE PER FARE APNEA? No, non necessariamente, per fare apnea basta avere una buona acquaticità, un po’ di dimestichezza con le pinne e conoscere le basi della nuotata a rana.Tutto si impara... basta averne voglia, metterci un po’ di grinta e darsi il tempo necessario per migliorare

PER FARE APNEA DEVO COMPRARMI UNA ATTREZZATURA PARTICOLARE? Per iniziare vanno benissimo delle semplici pinne, un boccaglio (snorkel), una maschera e per non patire il freddo un sottomuta (con relativa cintura dei pesi per creare il giusto assetto)... se poi la passione per questo sport cresce le pinne d’apnea sono sicuramente un buon acquisto da fare come anche una maschera a volume d’aria ridotto. In commercio per il settore apnea/pesca sportiva c’è veramente un’ampia gamma di prodotti a seconda delle diverse possibilità.

E’ VERO CHE FARE APNEA E’ PERICOLOSO? Tutte le attività sportive, che siano acquatiche o no , se fatte senza criterio e senza rispettarne le regole possono essere pericolose.L’apnea è un confronto con i propri limiti ma in questo deve esserci sempre un ascolto di sé stessi e dei segnali che ci invia il nostro corpo oltre ad un rispetto dei dettami che l’esperienza ha creato. Buon senso e conoscenza fanno si che anche l’apnea possa essere svolta in sicurezza.

E’ VERO CHE CI SI DEVE ALLENARE? Un buon allenamento può portare a delle belle soddisfazioni; essere allenati significa infatti concedersi maggiori possibilità di miglioramento ed il condurre una vita sana serve a stare meglio sia fisicamente che psicologicamente.Quando si parla di apnea un allenamento diversificato è senza alcun dubbio da prediligere. Il nuoto abbinato alla corsa consentono un globale accrescimento muscolare senza appesantire muscolarmente parlando la figura.

PER FARE APNEA DEVO ANDARE AL MARE? ...la voglia di farlo nascerà spontanea ed anche il desiderio di misurarsi con la profondità e non solo con la distanza; per divertirsi ed allenarsi la piscina va benissimo perché consente la giusta tranquillità per cimentarsi nell’apnea statica e consente di avere sempre le idonee condizioni per l’entrata in acqua oltre che essere semplificato il calcolo delle distanze e quindi dei progressi compiuti nell’apnea dinamica oltre che essere solitamente di più comoda frequentazione. La voglia di mare ma anche di lago solitamente viene appagata con l’arrivo della bella stagione e con le uscite di gruppo.Per la frequenza in piscina è importante visionare gli orari e gli spazi dedicati al nuoto pinnato e chiedere sempre agli assistenti se è possibile fare apnea.

QUESTA APNEA E’ LA STESSA DELLA PESCA SUBACQUEA? Ebbene si... quando si parla di apnea sportiva e pesca subacquea la didattica è unica e l’allenamento di base identico... cambia l’attrezzatura che si integrerà col fucile subacqueo ed a livello pratico l’imparare il suo utilizzo mettendo a posto la mira...Una differenza sostanziale però è da evidenziare nei tempi e nelle ripetizioni delle apnee tra le due discipline difatti nella pesca subacquea i tempi di recupero e le apnee prolungate nonché l’impegno protratto per le diverse ore di caccia costituiscono un elemento di maggior impegno d non dover sottovalutare.

FREQUENTANDO IL CORSO SI ARRIVA AL CONSEGUIMENTO DEL BREVETTO? Per chi ne fosse interessato si altrimenti l’attestato di partecipazione certifica l’avvenuta formazione.

QUANTI GRADI DI BREVETTO CI SONO? I gradi nell’ apnea sono:

- base (Free Diver)

- avanzato (Advanced Free Diver)

- istruttore (Free Diver Istructor)

- trainer (Free Diver Istructor Trainer)

Oltre a questi gradi ci sono le differenti specialità (Free Diving Specialty / Technical Free Diving / Free Diving Rescue / Free Diving Guide).

Per saperne di più...
Coni e A.S.C. affiliazione n° 24497 | e-mail: info@clubsubamicidelmare.it | cf.:94584920154 Contatti: +39 347 4592676 - 338 4586096